Regione Piemonte

Torino, venerdì 18 ottobre 2019, 749 visitatori

 

Regione Piemonte

Sei qui: Home

PRECISAZIONI: Test prenatali non invasivi per monitoraggio gravidanza (...)

precisazioniIn riferimento alla sperimentazione dei test prenatali non invasivi per il monitoraggio della gravidanza (Non Invasive Prenatal Testing - NIPT) descritta nella puntata di Presa Diretta dello scorso 16 settembre, al fine di evitare errori di interpretazione, riteniamo opportuno esprimere alcune precisazioni:

  1. Il NIPT è un test di screening prenatale non invasivo, come descritto nelle Linee Guida emanate in materia dal Ministero della Salute - Consiglio Superiore di Sanità, nel maggio 2015 (http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_2_1.jsp?lingua=italiano&id=2381). Si esegue analizzando il DNA fetale che circola nel sangue materno. Esso non sostituisce l'amniocentesi, né qualsiasi altra diagnosi invasiva;
  2. Attualmente il NIPT è validato per alcune patologie cromosomiche fetali (trisomie 21, 13 e 18), e non riesce ad intercettare altre anomalie cromosomiche che possono essere diagnosticate solo sulle cellule fetali raccolte con tecniche invasive;
  3. Lo studio in corso è stato autorizzato dal Comitato Etico Interaziendale ed ha previsto un arruolamento di circa 1000 gestanti, conclusosi nel mese di agosto. Si sta procedendo all'analisi dei campioni raccolti ed i risultati verranno resi pubblici al più presto;
  4. Il NIPT é stato attuato nel nostro ospedale solo nell'ambito della sperimentazione autorizzata, anche se è nostro impegno procedere celermente ad una seconda fase di progetto, che speriamo possa avviarsi nei prossimi mesi, rendendo disponibile il test in modo esteso, su indicazione della Amministrazione Regionale
  5. In altre regioni italiane sono stati avviati progetti di esecuzione del test NIPT in strutture pubbliche;
  6. Come indicato nell'agenda di gravidanza della regione Piemonte (https://www.regione.piemonte.it/web/temi/sanita/salute-materno-infantile/agenda-gravidanza), l'esame NIPT sul DNA fetale presente nel sangue materno non è ancora inserito nell'elenco delle prestazioni a carico del Sistema Sanitario Nazionale)
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 19 Settembre 2019 12:55 )
 
Torna indietro


Note Legali | Dichiarazione di accessibilità | Credits |Guida alla navigazione del sito | Cookie Policy

Copyright © 2019 A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino. Tutti i diritti riservati.
Sede legale: corso Bramante, 88 - 10126 Torino | Cod. fiscale - P. IVA: 10771180014.