Regione Piemonte

Torino, lunedì 23 ottobre 2017, 751 visitatori

 

Regione Piemonte

Sei qui: Home PRONTO SOCCORSO Pronto Soccorso Ostetrico Ginecologico Sant'Anna

Pronto Soccorso Ostetrico Ginecologico Sant'Anna

PDF  Stampa  E-mail 

img_ps_anna Responsabile: Dott. Piero SEINERA 

SEDE E CONTATTI

  • Ospedale Ostetrico Ginecologico S.Anna: Via Ventimiglia, 3 - 10126 -Torino
    Percorso b -  Piano terra
  • Tel. 011 - 313.4196

COORDINATORE  OSTETRICO

  • Giuseppina POPPA

MEDICI

La struttura si avvale delle prestazioni di tutti medici delle Strutture Complesse dell'Azienda Ospedaliera Sant'Anna

ATTIVITA' DI RILIEVO

L'Ospedale Sant'Anna di Torino (presidio ospedalerio OIRM- S.Anna), azienda di riferimento nazionale, conta circa 30 mila passaggi all'anno presso il Pronto Soccorso.

La visita di PS ha come finalità l'assicurare una immediata assistenza al malato che giunge in emergenza, indirizzare alla visita medica i pazienti secondo un codice di priorità e identificare l'area più appropriata di trattamento.
Ogni paziente che accede al servizio viene sottoposta ad una procedura denominata TRIAGE.
L'obiettivo del triage è regolare l'accesso alle cure ostetriche o ginecologiche secondo la gravità della condizione della donna ed il benessere del feto, in modo da ridurre al minimo i ritardi dell'intervento sulle donne a reale urgenza-emergenza. Un'ostetrica, specificatamente formata ad operare secondo i protocolli stabiliti, accoglie le donne nella zona di arrivo al Pronto Soccorso e, in base al sintomo o problema che la donna presenta, valuta la gravità della condizione, la necessità dell'assistenza e stabilisce le priorità di accesso alla visita del medico di Pronto Soccorso.
In questo modo è possibile superare la logica della lista d'attesa basata sull'ordine di arrivo o sulla modalità di arrivo della donna (deambulante o con mezzi di soccorso).

codice_rossoCODICE ROSSO: EMERGENZA

E' IN ATTO LA COMPROMISSIONE DI UNA FUNZIONE VITALE DELLA DONNA O  DEL FETO A >23 SETTIMANE DI ETÀ GESTAZIONALE

  • accesso immediato al ps e da questo, confermata l'emergenza, invio immediato all'unità operativa di competenza
    (Presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale S. Anna avviene circa 1 caso con codice rosso al mese.

codice_gialloCODICE GIALLO: URGENZA

ESISTE LA MINACCIA DI COMPROMISSIONE DI UNA FUNZIONE VITALE DELLA DONNA O DEL FETO A >23 SETTIMANE DI ETÀ GESTAZIONALE

  • accesso urgente al ps, dopo le emergenze in atto
  • osservazione continua
  • rivalutare entro 15 minuti

codice_verdeCODICE VERDE:PRESTAZIONE DIFFERIBILE IN PS

E' NECESSARIA UNA PRESTAZIONE DI PS, NON URGENTE

  • accesso al ps dopo i codici rossi e gialli
  • rivalutare entro 30 minuti

codice_biancoCODICE BIANCO:PRESTAZIONE AMBULATORIALE

RICHIESTA DI PRESTAZIONE DIFFERIBILE, CHE POTREBBE ESSERE PRENOTATA IN AMBULATORIO

  • accesso al ps secondo l'ordine di arrivo, dopo i codici rossi, gialli e verdi
  • rivalutare su richiesta della donna

(Donne che richiedono prestazioni sanitarie non urgenti, per le quali sarebbero più appropriate visite presso i servizi ambulatoriali o consultoriali. Queste donne sono invitate ad usufruire di tali servizi, dei quali vengono fornite informazioni sulla funzione, ubicazione, tempi di prenotazione, orari e modalità di accesso. Nel caso in cui esse preferiscano giovarsi comunque del servizio di Pronto Soccorso dell'Ospedale S. Anna, l'accesso avviene dopo i codici rossi, gialli e verdi) .

In caso di contemporaneità di casi con lo stesso codice di gravità, l'ostetrica di triage decide la priorità in base all'insorgenza e alla gravità della sintomatologia, eventualmente consultandosi con il medico di pronto soccorso. Nei casi in cui la paziente debba essere sottoposta ad accertamenti o terapie non richiedenti un ricovero, è possibile attuare una degenza temporanea di 24 ore (presso i locali del Pronto Soccorso o nei reparti di Degenza)

In queste situazioni vengono eseguiti, se necessario, approfondimenti diagnostici (esami ematologici, ecografici o di consulenza) o semplici terapie in caso di sintomi dolorosi .
La dimissione può avvenire dopo qualche ora, quando indicato, oppure la degenza temporanea può essere trasformata in ricovero ordinario se il problema per cui la paziente si è recata in pronto Soccorso, non è risolto. 

punto-esclamativo-rossoSituazione pazienti in attesa in Pronto Soccorso (dati forniti dinamicamente)

 

 
Torna indietro


Note Legali | Dichiarazione di accessibilitàGuida alla navigazione del sito | Cookie Policy

Copyright © 2017 A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino. Tutti i diritti riservati.
Sede legale: corso Bramante, 88 - 10126 Torino | Cod. fiscale - P. IVA: 10771180014.