Regione Piemonte

Torino, sabato 25 novembre 2017, 1130 visitatori

 

Regione Piemonte

Sei qui: Home DONAZIONI E CONTRIBUTI PROGETTI DA SOSTENERE

Progetto Umanizzazione: accompagmento di minori soli o con gravi patologia

PDF  Stampa  E-mail 

immagini

Progetto Umanizzazione: accompagnamento di minori soli o con gravi patologia

 

Obiettivo

Uno dei diritti del bambino in ospedale è quello di avere sempre accanto un adulto, non sanitario, che lo intrattenga e lo faccia giocare o più semplicemente gli legga un libro...

Per questi motivi mamma e papà, oppure un altro parente adulto, possono sempre stare in camera col piccolo ricoverato; talvolta, però, la famiglia non può garantire sempre la presenza e il bambino rischia di rimanere da solo in camera perché i sanitari sono occupati nelle loro attività e non hanno la possibilità di intrattenersi con lui oltre il tempo necessario per le cure. Altre volte, invece, il bambino non ha una famiglia, oppure la stessa viene allontanata dall' autorità giudiziaria.

Per evitare che il bimbo rimanga solo è nato il progetto "accompagnamento di minore con grave patologia"; l'ospedale mette a disposizione dei genitori delle tate, appositamente selezionate, che si occupano del bambino nelle fasce orarie in cui mamma e papà non possono essere presenti.

Il progetto è in vita dal 2011, l'esperienza maturata in questi anni ci hanno permesso di verificare l'importanza di garantire questo supporto non sanitario, indispensabile al buon equilibrio del bambino che affronta un percorso di malattia senza la famiglia e per la famiglia, quando presente, la possibilità di prendersi cura anche degli altri bambini del nucleo famigliare o di riposarsi dopo giorni e notti passate in ospedale accanto al piccolo ricoverato.

Valore del progetto

Questo supporto non può essere sostenuto con fondi istituzionali perché non è un servizio medico di cura e diagnosi, esso può continuare a vivere solo attraverso il buon cuore di chi intende donare anche piccole cifre a sostegno del progetto.

I fondi raccolti sono utilizzati per remunerare le "tate", che sono reclutate con selezione pubblica e, a seconda delle necessità, vengono chiamate per intervenire nell'accudimento dei bambini bisognosi.

Purtroppo attorno ai bambini non esiste il mondo dorato che tutti vorremmo per loro. In questo Ospedale per bambini, molto spesso esiste un mondo di dolore, di solitudine e di disperazione, è nostro compito essere attenti anche alle esigenze non sanitarie perché possono fare la differenza per una crescita serena dei nostri piccoli pazienti.

DATI AZIENDA PER BONIFICO

  • A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino
  • Conto corrente bancario presso Intesa San Paolo filiale S.P.A. - Torino
  • IBAN IT35 F030 6909 2191 0000 0046 290
  • BIC BCITITMM
  • Importante è specificare la causale del bonifico indicando il Presidio Ospedaliero Regina Margherita Progetto "Tate"

Si ricorda di:

  1. inviare all'URP copia del bonifico bancario tramite fax 011.3134182 o via mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  2. indicare dati e indirizzo di chi effettua il bonifico per lettera di ringraziamento
  3. prima di effettuare il versamento contattare l'URP tel. 011/313.4355 oppure Carmen Paparella tel. 011.313.4088.
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 30 Marzo 2016 12:12 )
 
Torna indietro


Note Legali | Dichiarazione di accessibilitàGuida alla navigazione del sito | Cookie Policy

Copyright © 2017 A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino. Tutti i diritti riservati.
Sede legale: corso Bramante, 88 - 10126 Torino | Cod. fiscale - P. IVA: 10771180014.