PRIVACY E CONSENSO INFORMATO

Stampa 

consensoPRIVACY E CONSENSO INFORMATO

Privacy

Il diritto alla dignità personale, alla riservatezza e alla privacy viene tutelato in ogni fase del percorso sanitario assistenziale nel rispetto del codice della privacy (L. 196/2003).

linkPrivacy nell'AOU Città della Salute e della Scienza di Torino

Consenso informato

E' il consenso richiesto al paziente che viene sottoposto ad indagini diagnostiche, interventi o terapie per le quali esistono possibilità di rischio.
In caso di paziente minorenne, il consenso deve essere firmato al genitore o tutore.
In caso di persona dichiarata incapace di intendere o volere, il consenso deve essere firmato dal tutore legalmente nominato dal tribunale.
In caso di paziente che durante la degenza non risulta in grado di intendere o volere, o incapace per disabilità temporanea o permanente, o di diverso credo, di esprimere il proprio consenso, si richiede l'intervento del consulente medico legale dell'azienda.
Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento

Norme in materia di Consenso informato e di Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la Legge 22 dicembre 2017 n. 219: recante "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento". La legge oltre a disciplinare il consenso informato, la terapia del dolore, il divieto di ostinazione irragionevole nelle cure, la dignità nella fase finale della vita e la pianificazione condivisa delle cure, ha introdotto nell'ordinamento la possibilità di esprimere anticipatamente le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari attraverso Disposizioni anticipate di trattamento DAT.

 

linkPer maggiori dettagli visita il sito della Regione Piemonte