Regione Piemonte

Torino, sabato 20 luglio 2019, 701 visitatori

 

Regione Piemonte

Sei qui: Home

ELISOCCORSO

PDF  Stampa  E-mail 
Indice
ELISOCCORSO
L'ELISOCCORSO NOTTURNO
SERVIZIO ELISOCCORSO REGIONE PIEMONTE
PERCORSO FORMATIVO
Tutte le pagine

elisoccorso 
afferente al Dipartimento Interaziendale 118

Direttore di Struttura Complessa: Dott. Roberto VACCA

 

CHE COS'E' L'ELISOCCORSO?

La risposta più efficace, in caso di emergenza extraospedaliera, che consiste nel portare, con maggior tempestività possibile, sul luogo stesso dell'incidente, il soccorso sanitario più qualificato: l'esperienza dimostra che il mezzo di soccorso idoneo per raggiungere questo obbiettivo è l'elicottero sanitario.
L'elicottero sanitario porta sul luogo dell'incidente un'équipe sanitaria specializzata in grado di fornire il soccorso vitale sia sul luogo dell'accaduto, sia in volo durante il trasporto presso l'ospedale idoneo.

logo_HEMSIl Servizio Regionale Elisoccorso del Piemonte, é membro e aderisce da oltre 10 anni alla HEMS Association (Helicopter Emergency Medical Services), associazione il cui scopo è quello di organizzare e promuovere tutte le attività che concorrano alla formazione e all'aggiornamento scientifico degli operatori dei servizi di elisoccorso a livello nazionale.
Sitoweb:
HEMS Association (Helicopter Emergency Medical Services).

 

elisoccorso

Il servizio di Elisoccorso HEMS (Helicopter Emergency Medical Services) viene istituito nella Regione Piemonte nel 1988 con lo scopo di fornire ai cittadini un servizio sanitario altamente specializzato, molto rapido ed in zone di difficile accesso, ad integrazione delle altre modalità di soccorso sul territorio al fine di garantire la copertura territoriale regionale: servizio gratuito che fa capo alla Centrale operativa 118 di Torino.

L'attività HEMS è stata regolata in passato dal R.A.I. (Registro Aeronautico Italiano) attraverso l'applicazione della parte I del Doc. 41/6821/M.3E del 8/11/1994 "Norme inerenti alle operazioni dell' HEMS-SAR-Elisoccorso in montagna", considerato come un emendamento al Doc. 41/23100/M3 "Norme operative per l'esercizio degli aeromobili in servizio di trasporto pubblico".
Successivamente a livello europeo la JAA (Joint Aviation Authority) emanò il regolamento "JAR-OPS 3: Commercial Air Transportation (Helicopters)" che ha disciplinato fino al 2012 l'attività HEMS in Italia, anche mediante svariati regolamenti applicativi pubblicati da E.N.A.C. (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) del Ministero dei Trasporti e della Navigazione tra cui le Circolari OPV HH del 2002 e il Regolamento "Norme operative per il servizio medico di emergenza con elicotteri" del 2007.
Oggi a livello europeo e più precisamente in ambito E.A.S.A. (European Aviation Safety Agency) è stata introdotto il Regolamento UE n°965/2012, ed applicata in Italia a tutte le attività di trasporto commerciale con elicottero a partire dall'ottobre 2014.
In particolare le attività HEMS sono regolamentate dalla AMC-GM Annex V Part SPA del maggio 2017.L'E.N.A.C., al fine di procedere a una progressiva integrazione ed armonizzazione della normativa europea con quella nazionale in materia di operazioni HEMS, nel dicembre 2016 ha emesso il regolamento "Infrastrutture a servizio dell'attività HEMS" orientato a regolamentare l'impiego di specifiche aree per le operazioni HEMS diurne e notturne.
Il Regolamento ENAC "Infrastrutture a servizio dell'attività HEMS" fornisce le seguenti definizioni che possono essere utili a comprendere meglio il significato delle nostre parole:

  • HEMS: Helicopter Emergency Medical Service (Servizio medico di emergenza con elicottero).
  • Volo HEMS: Un volo effettuato con elicottero con approvazione HEMS, il cui scopo è fornire assistenza medica di emergenza nei casi in cui un trasporto immediato e rapido è essenziale, e che trasporta:
    - personale medico;
    - forniture mediche (attrezzature, sangue, organi, medicinali); o
    - persone malate o ferite e altre persone direttamente coinvolte.
  • Operatore HEMS: Operatore certificato che effettua il Servizio Medico di Emergenza con elicotteri, impiegandoli in operazioni di volo che ricadono nell'ambito della definizione di "HEMS flight" riportata nell'Annesso I del Regolamento (UE) n. 965/2012.
  • Sito operativo HEMS: Sito selezionato dal pilota responsabile durante un volo HEMS per operazioni con verricello per atterraggio e decollo.
  • Operazioni di primary pick-up: Operazioni HEMS di prelievo paziente/organi disposto dalla centrale operativa del committente del servizio HEMS.
  • Ospedale (HUB): Ai sensi del nuovo modello organizzativo della sanità italiana, gli ospedali inseriti in una rete ospedaliera denominata HUB costituita da strutture di diversa complessità assistenziale in grado di rispondere alle necessità d'intervento secondo livelli di capacità crescenti di competenza del personale e di risorse disponibili.
  • Ospedali (Spoke): Ai sensi del nuovo modello organizzativo della sanità italiana, i centri ospedalieri «a media intensità di intervento», che gravitano intorno ai grandi ospedali specialistici, seguendo il paziente, "gestendone" le condizioni cliniche e tentando di stabilizzarle.

Ulteriore rilievo assume l'attività HSR o SAR (Helicopter Search and Rescue), ovvero il servizio di ricerca e salvataggio. Ha lo scopo di dare immediata assistenza alle persone minacciate da grave pericolo o da ambiente ostile.
Un'ultima nota riguarda l'attività HAA (Helicopter Air Ambulance) trasporto aereo con eliambulanza. Ha lo scopo di facilitare l'assistenza sanitaria, con un volo normalmente pianificato in anticipo, dove non è essenziale un immediato e rapido trasporto (come in caso di operazioni HEMS) e rientra nella normativa per il Trasporto Pubblico Passeggeri.

elisoccorso

Da quanto espresso si rileva che il servizio di elisoccorso, risorsa di elevatissimo livello professionale, appartiene a tutti gli effetti al Sistema dell'Emergenza contribuendo a realizzarne gli obiettivi.
In relazione alla grande potenzialità operativa ma altrettanto condizionato nelle possibilità di impiego, tale servizio risulta necessariamente integrativo e non sostitutivo dei tradizionali sistemi di soccorso.
In qualsiasi contesto, l'elisoccorso deve essere gestito dalla Centrale Operativa 118 in funzione dei compiti istituzionali, deve essere impiegato in forma esclusiva per finalità sanitarie, salvo particolari contesti comunque connessi con il "salvare vite umane".



Ultimo aggiornamento ( Martedì 19 Marzo 2019 08:52 )
 
Torna indietro


Note Legali | Dichiarazione di accessibilità | Credits |Guida alla navigazione del sito | Cookie Policy

Copyright © 2019 A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino. Tutti i diritti riservati.
Sede legale: corso Bramante, 88 - 10126 Torino | Cod. fiscale - P. IVA: 10771180014.