Regione Piemonte

Torino, giovedì 23 settembre 2021, 2691 visitatori

 

Regione Piemonte

Sei qui: Home GRAZIE DA... CAS Pelvi/Dh Oncologico/Medicina Interna/Radioterapia (Sant'Anna)

CAS Pelvi/Dh Oncologico/Medicina Interna/Radioterapia (Sant'Anna)

Venerdì 19 Marzo 2021 07:41

"Buongiorno,

quasi tre mesi fa con la mia mamma abbiamo cominciato a frequentare il vostro presidio, il S.Anna, con cadenza settimanale, diventata quotidiana per tutto febbraio, essendosi rivelata necessaria una terapia oncologica per la mamma. Onestamente non esultavamo all'idea di doverci appoggiare proprio al S.Anna, nonostante ci fossimo trovate molto bene con la preparatissima dottoressa Volpe, al S.Anna afferente. Ci ricordavamo della fama non eccelsa che il presidio aveva negli scorsi decenni, e non avevamo avuto modo di ricrederci nel frattempo.

Abbiamo notato con sorpresa quanto sia cambiato in meglio in questi ultimi venti anni! Ora capiamo perché arrivino da molto lontano per farsi curare qui.

Ieri la mamma ha terminato il suo mese di terapia, ora cominceranno le visite, i controlli. Al di là dell'esito, ci tenevamo, lei ed io, a farvi presente tutto il bene che abbiamo ricevuto ed osservato in questi mesi. Crediamo sia necessario segnalare i disservizi, doveroso gli elogi.

Cominciamo dal personale di accoglienza, "le guardie". Il contegno severo non precludeva l'attenzione ad ogni singolo ingresso ed il rispetto verso le persone più in difficoltà. Abbiamo osservato una squadra efficiente ed umana. In particolare vorremmo segnalarvi i due uomini che stanno proprio in piedi davanti alla porta, e le infermiere accanto a loro. Purtroppo non conosciamo i loro nomi, solo i loro volti. Due uomini giovani e bruni, uno con gli occhiali, l'altro senza. La loro presenza ed il garbo verso la mia mamma, anziana ed in difficoltà, non mi hanno lasciata indifferente.

Vorremmo anche ringraziare il servizio di pulizia, in particolare la signora che incontravamo sempre, al Day Hospital oncologico più che al piano terra. Una signora con i capelli biondo rossicci, lunghi e ricciuti. Era ovunque, sempre presente, sempre attenta, ed abbiamo osservato come, durante una emergenza in Day Hospital, in men che non si dica abbia messo a posto tutto senza scomporsi minimamente. Aveva sempre un saluto, timido ed attento, per noi.

Vorremmo segnalarvi il personale del CAS Pelvi, in particolare la signora Stanzione e la sua collega, una signora bionda. Eccezionali. Sempre presenti, sempre attente, sempre con un sorriso, con un senso di accoglienza che, nell'angoscia di una futura diagnosi positiva, ti aiutava ad affrontare con maggiore serenità, quasi a sentirti "a casa", il cammino.

Vorremmo ringraziare il personale del Day Hospital, come la signora Ludmilla, il suo essere sempre "sul pezzo", il suo lavorare accurato nelle delicate operazioni che doveva attuare con le pazienti. Aveva modo, nella sobrietà della persona, di trasmettere profonda empatia. La abbiamo apprezzata molto, e così la signora Patrizia, che, tralaltro, aveva il dono della ubiquità. Quante volte le abbiamo viste in moto perpetuo dalle 7.30 del mattino alle 13.30, senza pausa, mai. E con loro la signora Carmela e la signora Rosetta, e le altre colleghe, di cui purtroppo abbiamo ben presente il volto, ma non abbiamo potuto conoscerne i nomi. Grazie per come vi siete prese cura della mamma.

Vorremmo ringraziare le infermiere della Medicina interna, quelle che si occupano di elettrocardiogrammi, ed il dottor Maina.

Ci siamo trovate molto bene con loro e con lui, con il loro essere attenti e presenti, ma mai freddi e distanti.

Ed infine, ma non per ultimi, vorremmo segnalarvi e ringraziare di cuore tutto il personale della Radioterapia. L'essere pochi può aiutare a creare quel clima familiare che si respira, anche se diventa una fatica, perché non ci sono troppi cambi. Hanno seguito e curato la mamma con rispetto ed empatia, con attenzione e pazienza uniche, e sempre hanno cercato di aiutarmi ad assisterla al meglio. Un grazie di cuore ai due infermieri, Giuseppe e Francesco, ed al signor Fabrizio, per la loro accoglienza gentile e tanto simpatica e la presenza vigile. Grazie anche alle infermiere che sono state sempre vicine alla mamma durante le sedute, ed alle dottoresse che seguivano le terapie dal laboratorio.

Abbiamo avuto modo di frequentare di più la dottoressa Anna ed il dottor Jacopo, due figure squisite umanamente e professionalmente. Un grazie affettuoso davvero.

Non vi dimenticheremo mai e la intera famiglia con me vi siamo molto grati, non tanto per il lavoro serio ed esperto che avete svolto, quanto per il modo con cui l'avete svolto, che fa la differenza tra il sentirsi degli agglomerati di cellule malate o delle persone uniche ed irripetibili.

Spero vivamente che il reparto possa non chiudere mai, disperdendo questa squadra così preziosa e di sollievo per le pazienti ed i minori del Regina in percorsi così delicati.

Vi ringrazio a nome di tutta la famiglia per la cura con cui avete seguito la mamma.

E' stato un dono, in questa tempesta, potervi conoscere. Laura e Fiammetta".

 

RINGRAZIAMENTO PUBBLICATO CON IL CONSENSO DELL'UTENTE.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 19 Marzo 2021 07:45 )
 
Torna indietro


Note Legali | Dichiarazione di accessibilità | Credits |Guida alla navigazione del sito | Cookie Policy

Copyright © 2021 A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino. Tutti i diritti riservati.
Sede legale: corso Bramante, 88 - 10126 Torino | Cod. fiscale - P. IVA: 10771180014.