Regione Piemonte

Torino, mercoledì 26 settembre 2018, 811 visitatori

 

Regione Piemonte

Sei qui: Home EVENTI Dettaglio evento :: EVENTO: Giornata Europea della Logopedia 2018

[ Indietro ]PDFStampaE-MailvCal/iCal

EVENTO: Giornata Europea della Logopedia 2018

Date:
Lun 05 Mar 2018 - Ven 09 Mar 2018
Luogo:
SC Otorinolaringoiatria U - Presidio Molinette
Indirizzo:
Via Genova, 3 - Torino
Persona di contatto:
federazione logopedisti italiani piemonte   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web:
http://www.flipiemontelogopedia....
Telefono:
0498647936

Informazioni aggiuntive

locandinaGiornata Europea della Logopedia 2018. Comunicazione Aumentativa Alternativa o C.A.A.
Senti chi (non) parla: come comunicare con il superlinguaggio.

pdf Locandina (pdf - 20 KB)

pdf Brochure C.A.A. (pdf - 182 KB)

pdf Poster  (pdf - 1 MB)

 

 

FILO DIRETTO CON I LOGOPEDISTI

Per domande o dubbi sulla CAA dal 5 al 9 Marzo dalle 10.00 alle 12.00 chiama il numero 049-8647936

Introduzione

Ogni anno nella giornata del 6 Marzo si celebra in tutta Europa la Giornata Europea della Logopedia, iniziativa promossa dal 2004 dal Comitè Permanent de Liaison des Orthophonistes-Logopèdes de l'Union Européenne (C.P.L.O.L.) con lo scopo di informare i cittadini su alcuni temi inerenti i disturbi della comunicazione e della deglutizione in ambito logopedico.

Il tema del 2018 è la Comunicazione Aumentativa Alternativa o C.A.A.

Con il termine Comunicazione Aumentativa e Alternativa (C.A.A.) si descrivono l'insieme delle modalità di comunicazione che possono facilitare e migliorare la comunicazione di qualunque persona che presenti difficoltà ad utilizzare i più comuni canali comunicativi, in particolare il linguaggio orale e la scrittura (ISAAC 2016). L'aggettivo "Aumentativa" sta ad indicare come le modalità di comunicazione utilizzate siano finalizzate non a sostituire, ma al contrario ad accrescere la comunicazione naturale: l'obiettivo dell'intervento è infatti quello di poter aumentare le capacità comunicative attraverso ogni modalità e canale a disposizione.

L'aggettivo "Alternativa" indica l'utilizzo di modalità di comunicazione alternative e diverse da quelle tradizionali. Tale approccio mira a creare opportunità di reale comunicazione attraverso tecniche, strategie e tecnologie, coinvolgendo la persona che utilizza la C.A.A. e tutto il suo ambiente di vita.

Oggi, la Comunicazione Aumentativa e Alternativa rappresenta un'area della pratica riabilitativa che tenta di ridurre, contenere, compensare la disabilità temporanea o permanente di persone che presentano un grave disturbo della comunicazione (sia sul versante espressivo, sia sul versante ricettivo) attraverso il potenziamento delle abilità presenti, la valorizzazione delle modalità naturali e l'uso di modalità speciali.

Tutte le persone che presentano difficoltà che rendono eccessivamente lenta, difficoltosa o poco efficace la comunicazione (verbale o non verbale), possono trarre beneficio dall'utilizzo della Comunicazione Aumentativa e Alternativa, temporaneamente o stabilmente. Per consentire ciò, la C.A.A si avvale di quelle che vengono definite le Tecnologie Assistive (Assistive Technology -AT). Esse corrispondono ad una gamma di attrezzature tali da permettere ad una persona con disabilità di svolgere un determinato compito, rendendola attiva all'interno dell'ambiente in cui si trova. AT comprende diverse tipologie di apparecchiature per la comunicazione, l'accesso al computer, il controllo ambientale e la mobilità.

La tecnologia assistiva può essere utilizzata dai logopedisti per contribuire a raggiungere gli obiettivi comunicativi di una persona. Può infatti sviluppare anche competenze di causa ed effetto e migliorare l'accesso al gioco, la ricreazione e le attività di apprendimento (Australian Guidelines - Augmentative and Alternative Communication (AAC) Guidelines for speech pathologists who support people with disability, 2014).

Da questa descrizione si evince come tale approccio sia multidimensionale e multidisciplinare; infatti, le figure coinvolte derivano spesso da vari ambienti sia di tipo sanitario (logopedista, foniatra, medico specializzato, terapisti, etc.), tecnologico (ingegneri, sviluppatori, fornitori) e dall'ambiente in cui è inserito il paziente che utilizza ausili (familiari, amici, assistenti ect).

Anche in tema di Comunicazione Aumentativa Alternativa la Federazione Logopedisti Piemontesi (F.L.I Piemonte) organo regionale della Federazione Logopedisti Italiani (F.L.I) rinnova nel 2018 il proprio impegno in attività regionali e nazionali utili a promuovere e sollecitare l'attenzione degli utenti e delle istituzioni, fornendo al contempo un supporto informativo con la distribuzione di opuscoli e materiale scientifico.

A sostegno dell'iniziativa i Logopedisti e Foniatri del servizio dell'ORL e del CRESLA metteranno a disposizione degli utenti interessati opuscoli informativi in tema di Comunicazione Aumentativa Alternativa nella settimana dal 5 al 9 marzo 2018.

Ulteriori informazioni sulle iniziative in tema sono disponibili sul sito www.fli.it e sul sito www.flipiemontelogopedia.it

Inoltre siamo disponibili a rispondere a richieste, dubbi, curiosità: scriveteci al nostro indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Note Legali | Dichiarazione di accessibilitàGuida alla navigazione del sito | Cookie Policy

Copyright © 2018 A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino. Tutti i diritti riservati.
Sede legale: corso Bramante, 88 - 10126 Torino | Cod. fiscale - P. IVA: 10771180014.