Regione Piemonte

Torino, mercoledì 01 febbraio 2023, 902 visitatori

 

Regione Piemonte

Sei qui: Home LIBERA PROFESSIONE

LIBERA PROFESSIONE

PDF  Stampa  E-mail 
Indice
LIBERA PROFESSIONE
ATTIVITÀ AMBULATORIALE
PRENOTAZIONI
ATTIVITÀ RICOVERO
EVENTI FORMATIVI
Tutte le pagine

immagineLIBERA PROFESSIONE INTRAMURARIA

AVVISI

NUOVO REGOLAMENTO LIBERA PROFESSIONE

Dal 1 gennaio dell'anno 2023 è stato adottato il nuovo regolamento della libera professione che raccoglie alcune principali innovazioni.
Nel ricordare che la quota di prelievo del fondo è variata dal 1% al 5%, dal 31.1 è possibile aggiornare il compenso seguendo le indicazioni nell'allegato.
Seguiranno ulteriori informazioni per il nuovo sistema autorizzativo e per la distribuzione dei POS.
pdf Schema aggiornamento tariffe (pdf - 776 KB)

 


AVVISO IMPORTANTE: si comunica che sono esauriti i posti per le sessioni formative in aula didattica del nuovo programma regionale per la gestione della libera professione. Si procederà a breve a nuova organizzazione.

 


AVVISO: L'ufficio Libera Professione comunica che, grazie alla collaborazione con le OO.SS e l'Istituto Bancario Intesa San Paolo-NEXI, avvierà la distribuzione di POS con SIM integrata dal 20 febbraio che saranno utilizzabili dal 1 aprile. Questa soluzione, offerta da Intesa San Paolo alle medesime condizioni economiche attuali, permetterà di non utilizzare il router e altri sistemi di connessione. I POS esistenti continueranno la loro attività fino al 31 marzo. Seguiranno ulteriori comunicazioni per il ritiro.

 

ATTIVITA'

Al fine di completare il programma formativo, si comunica che l'adozione dell'applicativo regionale di gestione della libera professione per l'attività ambulatoriale è stato programmato per il 20 marzo 2023.
Chi fosse interessato può prenotare la formazione HANDS-ON, prevista nell'aula didattica nelle giornate 16,17,18,20,25,26,30,31 gennaio 2023 - 1,2,3 febbraio 2023.

Nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale la libera professione intramuraria, chiamata anche "intra-moenia", si riferisce all'attività svolta, individualmente o in équipe, dalla dirigenza medica e sanitaria (psicologi, biologi e chimici) al di fuori dell'orario di servizio, in regime ambulatoriale o di ricovero.
L'attività libero-professionale rappresenta una modalità complementare all'erogazione di prestazioni istituzionali e permette di ampliare e migliorare il servizio offerto all'utente, rispettando e consentendo a quest'ultimo la libera scelta del professionista o dell'équipe di sua fiducia; le prestazioni sono soggette al pagamento di una tariffa autorizzata al professionista dall'Azienda, a totale carico dell'utente stesso o di Assicurazioni/Fondi integrativi.
Tale attività è soggetta a regolare emissione di documentazione fiscale e la spesa per il paziente è detraibile dalle imposte. Una percentuale della tariffa viene trattenuta dall'Azienda a copertura dei costi organizzativo-gestionali sostenuti.
Le prestazioni in libera professione vengono erogate presso i Presidi ospedalieri aziendali, le strutture esterne convenzionate (Cliniche non accreditate con il Sistema Sanitario Regionale o Poliambulatori), gli studi privati professionali autorizzati ovvero a domicilio del paziente.

L'Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino affianca all'attività istituzionale del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) l'Attività libero-professionale intramuraria (intramoenia) (ALPI).

 



Ultimo aggiornamento ( Martedì 31 Gennaio 2023 13:28 )
 
Torna indietro


Note Legali | Dichiarazione di accessibilità | Meccanismo di Feedback |Credits |Guida alla navigazione del sito | Cookie Policy

Copyright © 2023 A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino. Tutti i diritti riservati.
Sede legale: corso Bramante, 88 - 10126 Torino | Cod. fiscale - P. IVA: 10771180014.