Regione Piemonte

Torino, giovedì 24 maggio 2018, 1276 visitatori

 

Regione Piemonte

Sei qui: Home MASTER Master I° livello in LA CONTINUITA’ ASSISTENZIALE: UN PERCORSO DI INTEGRAZIONE - 2017/2018 - II Edizione

Master I° livello in LA CONTINUITA’ ASSISTENZIALE: UN PERCORSO DI INTEGRAZIONE - 2017/2018 - II Edizione

logo universitàMaster I° livello in La continuità assistenziale: un percorso di integrazione

a.a. 2017/2018 - II Edizione  

 pdf Brochure    (pdf - 84 KB)

 

Proponente del Master

  • Prof. Roberto Russo

Comitato Scientifico

  • Prof. Roberto Russo, Dipartimento di Scienze della Sanita' Pubblica e Pediatriche - Università di Torino Professore associato MED/42
  • Prof. Giuseppe Massazza, Dipartimento di Scienze Chirurgiche - Università di Torino Professore ordinario MED/34
  • Prof. Patrizia Macchi, Dipartimento di Giurisprudenza - Università di Torino Professore associato IUS/09
  • Prof. Valerio Dimonte, Dipartimento di Scienze della Sanita' Pubblica e Pediatriche - Università di Torino Professore associato MED/45
  • Prof. Giancarlo Isaia, Dipartimento Medicina Generale e Specialistica - Università di Torino Professore ordinario MED/09
  • Dott.ssa Daniela Corsi, AOU Città dellaSalute e della Scienza di Torino, Resp. SS Percordi di cura
  • Dott.ssa Anna De Luca, AOU Città dellaSalute e della Scienza di Torino, Dir. Terapia del dolore e Cure Palliative

Razionale

E' istituito e attivato dal Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche (DSSPP) per l'anno accademico 2017/2018, il Master in "La continuità assistenziale: un percorso di integrazione".

Scopo del corso di perfezionamento é quello di quello di facilitare la conoscenza e le competenze necessarie per diffondere la cultura e il valore della continuità attraverso I'analisi delle risorse presenti sul territorio al fine di migliorare l'appropriatezza dei percorsi di cura e gestire il passaggio da un setting di cura ad un altro.

Obiettivi

L'obiettivo generale del Master in "La continuità assistenziale: un percorso di integrazione" è di fornire una preparazione teorica e pratica avanzata ai partecipanti i quali al termine del programma di formazione saranno in grado di:

  • costruire la continuità assistenziale come parte integrante del percorso diagnostico terapeutico del paziente;
  • definire il progetto di integrazione ospedale-territorio;
  • identificare e valutare gli elementi della catena della continuità all'interno degli specifici problemi assistenziali;
  • valutare le implicazioni etiche nei suoi diversi aspetti (organizzativa, economica professionale e valoriale) dei progetti di continuità assistenziale.

Destinatari

Il Master di I livello in "Continuità assistenziale: un percorso di integrazione" si rivolge a Infermieri professionali, ostetriche, infermieri pediatrici, fisioterapisti, riabilitatori della neuro psicomotricità, medici clinici (tutte le specialità), medici igienisti, medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, psicologi, assistenti sociali, educatori professionali.

Al Master sono ammessi i laureati in:

  • Lauree del vecchio ordinamento: Diplomi Universitari abilitanti all'esercizio delle professioni sanitarie individuate dal D.I. 2 aprile 2001, afferenti alle Classi di Laurea SNT/1, SNT/2 e SNT/3 o titoli equipollenti.
  • Lauree di I livello: L-12 Mediazione linguistica - L-19 Scienze dell'educazione e della formazione - L-22 Scienze delle attività motorie e sportive - L-24 Scienze e tecniche psicologiche - L-29 Scienze e tecnologie farmaceutiche - L-39 Servizio sociale - L-40 Sociologia - Lauree abilitanti all'esercizio delle professioni sanitarie dal D.I. 2 aprile 2001, afferenti alle Classi di Laurea SNT/1, SNT/2, SNT/3 e L-SNT1, L-SNT2, L-SNT3.
  • Lauree di II livello: LM-1 Antropologia culturale ed etnologia - LM-9 Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche - LM-13 Farmacia e farmacia industriale - LM-41 Medicina e chirurgia - LM-51 Psicologia - LM-50 Programmazione e gestione dei servizi educativi - LM-57 Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua - LM-61 Scienze della nutrizione umana - LM-67 Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate - LM-85 Scienze pedagogiche - LM-87 Servizio sociale e politiche sociali - LM-88 Sociologia e ricerca sociale
  • Lauree specialistiche /magistrali in Scienze delle Professioni Sanitarie individuate dal D.I. 2 aprile 2001, afferenti alle Classi di Laurea SNT_SPEC/1, SNT_SPEC/2, SNT_SPEC/3 e LM-SNT1, LM-SNT2, LM-SNT3.

Numero di ammessi

  • Il numero minimo di partecipanti è 13, il numero massimo è 25.

Frequenza e Verfiche

Il Master con inizio previsto nel mese di MARZO 2018, è annuale, da diritto a 60 crediti formativi universitari (CFU) e ha una durata complessiva di 1500 ore, così articolate:

  • 272 ore di lezione frontale, 247 di didattica alternativa, 506 ore di studio individuale, corrispondenti a un totale complessivo di 41 CFU
  • Tirocinio n. 400 ore di , pari a 16 CFU
  • Prova finale n. 75 ore, pari a 3 CFU

Al fine di consentire agli studenti lavoratori la partecipazione al corso ed alle esercitazioni pratiche è indicato la seguente frequenza al corso:

  • 1 o 2 giorni lavorativi al mese (venerdì 9,00-18,00);
  • 1 o 2 giorni non lavorativi al mese (sabato: 9,00-18,00).

Presentazione delle domande di ammissione

La presentazione della domanda di ammissione al master deve essere effettuata online sul portale di Ateneo (www.unito.it) a partire dal 30/11/2017 ore 9.30 con chiusura il 02/01/2018.

  • Per i candidati non ancora registrati al portale di Ateneo: www.unito.it>Login- MyUnito > Registrati al portale http://www.unito.it/servizi/servizi-line/istruzioni-e-supporto/istruzioni-la-registrazione-al-portale.

Dopo la registrazione procedere come segue.

  • Per i candidati registrati al portale: www.unito.it>Login- MyUnito > inserire le proprie credenziali (Username e Password, da conservare per ogni accesso).

Modalità di Ammissione

L'ammissione al Master avviene tramite valutazione dei titoli presentati al momento della domanda (curriculum vitae et studiorum). Se le domande di ammissione saranno superiori al numero massimo previsto (25), sarà svolta una selezione che darà origine ad una graduatoria di merito.

I criteri di selezione comprendono:

  • punteggio conseguito nella valutazione dei curricula;
  • pubblicazioni coerenti con gli obiettivi del Master;
  • esperienze lavorative coerenti con gli obbiettivi del Master;
  • colloquio valutativo con il candidato sui contenuti del curriculum presentato.

Sono ammessi al master coloro che si siano collocati in posizione utile nella graduatoria compilata sulla base del punteggio complessivo riportato.

Per informazioni e dettagli:

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 22 Novembre 2017 09:39 )
 
Torna indietro


Note Legali | Dichiarazione di accessibilitàGuida alla navigazione del sito | Cookie Policy

Copyright © 2018 A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino. Tutti i diritti riservati.
Sede legale: corso Bramante, 88 - 10126 Torino | Cod. fiscale - P. IVA: 10771180014.